Surf’s Up

Titolo originale: Surf’s Up

Regia: Ash Brannon, Chris Buck

Musiche: Mychaeal Danna

Produzione: USA 2007

Genere: Animazione

Durata: 85 minuti

 

Trama

Cody Maverick è un pinguino diciassettenne deciso a tutto pur di inseguire e realizzare il suo sogno: diventare come il suo eroe personale, Zake Topanga, il campione di surf scomparso prematuramente durante una gara in mare.

Recensione

Surf’s Up è un film d’animazione del 2007 diretto da Ash Brannon e Chris Buck. L’evidente caratteristica che contraddistingue questa pellicola da tutte quelle che negli ultimi anni hanno visto ogni sorta di animale alle prese con qualche avventura, è lo stile inusuale sfruttato per raccontare la vicenda del protagonista: il Mockumentary, termine che sta a indicare pellicole proposte allo spettatore in forma di documentari, ma che in realtà raccontano vicende immaginarie. Inutile dire che la falsità della storia narrata in questo caso è abbastanza palese, considerando il fatto che i protagonisti in questione sono animali parlanti, ma è proprio questa finzione che fa emergere il film dall’universo di storie animate di cui fa parte. Il “mockumentary” è stato utilizzato per la prima volta da Orson Welles nel 1939 per realizzare il radiodramma War of the Worlds, ma applicato all’ambito cinematografico solo a partire dal 1965, con The War Game di Peter Watkins. In seguito a quest’esordio ha accompagnato numerosi generi cinematografici, con un occhio di riguardo all’horror movie, al quale si abbina splendidamente proprio per la sua volontà di riportare la realtà così come è stata vissuta. A ogni modo il film in questione narra la storia di un pinguino alle prese con il proprio sogno, la difficoltà di realizzarlo e la ferrea volontà di dimostrare a tutti le proprie capacità. Letto in questi termini, il messaggio proposto fin dall’inizio è quello di non arrendersi di fronte a nessuna avversità, ma durante la sua avventura Cody conoscerà anche il lato opposto della medaglia: la sconfitta e il dolore delle delusioni con le quali inevitabilmente ci si scontra inseguendo grandi ambizioni. Un’avventura, un breve viaggio al termine del quale la lezione che viene proposta è questa: abbi il coraggio di sognare e di inseguire le tue ambizioni ma ricordati che la cosa più importante non è il traguardo, ma quello che impari lungo la strada.

surf's up: i re delle onde4

All’interno della colonna sonora si possono distinguere varie traccie di artisti come: Incubus, Green Day e Pearl Jam

Puoi leggere questo articolo anche su Recencinema.it

Posted In:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...