BookPride come sinonimo di Indipendenza, Autonomia e Bibliodiversità.

Sono queste le parole chiave che dovrebbero caratterizzare il BookPride 2015, fiera dell’editoria indipendente attualmente in corso ai Frigoriferi Milanesi: indipendenza, autonomia e bibliodiversità, ma sarà davvero così?Book-Pride-2015_980x571

É venerdì mattina, a Milano è primavera ma l’aria fredda mi pizzica il naso finchè attendo l’apertura dei padiglioni assieme ad un’altra ventina di individui. Quando ci danno il permesso di entrare io mi catapulto all’ingresso ed il giro comincia. Alcuni stand sono ancora in fase di allestimento ma non è un problema, la scelta è vasta e non so bene da che parte iniziare.

Narrativa, medicina, botanica, cucina, politica, ognuna sembra essersi specializzata in qualcosa, ha un suo stile, una sua linea e questo mi piace. In altri casi la qualità non è altrettanto evidente e ci rimango un po’ male quando mi accorgo che è ancora in voga la ristampa di vecchi capolavori, nomi visti e rivisti sotto mille sfaccettature. Il giro continua e, ahimè, il discorso si ripete, le novità in termini di titoli non mancano ma non sono soddisfatta, manca qualcosa o forse c’è troppo di qualcos’altro. Più mi guardo attorno più perdo d’interesse e fiducia.

DSC_0414_01“C’è crisi ed i numeri parlano: in Italia solo il 41% della popolazione sa cosa sia un libro e le pubblicazioni annuali superano i 60.000 titoli. Inutile dire che qualcosa non funziona.”

Ascolto le parole di Filippo del Corno (assessore alla cultura di Milano) alla conferenza di apertura e mi rendo conto che ha ragione. C’è crisi ed ogni occasione è buona per parlarne. Crisi, crisi, crisi..

“Bisogna riconoscere l’importanza dell’editoria indipendente, mantenerne l’equilibrio, la biodiversità. Ogni casa ha una sua linea di pensiero, le sue idee e questo è importante per sostenere la consapevolezza del lettore e delle sue stesse scelte.”

Esatto, quindi la necessità è quella di reagire alla crisi, dissotterrare la testa dalla sabbia e fare qualcosa, ma cosa?

“Bisogna sviluppare una sorta di alleanza in cui ogni identità si differenzi dall’altra in modo tale da esserne complementare, per generi, scelte, idee e politica interna. É necessario che i libri rappresentino una molteplicità di pensieri in modo tale che anche il raggio dei lettori si allarghi ed è questo che cerca di fare il BookPride, l’intento è quello di dare rappresentazione fisica ad mondo così molteplice e sfaccettato.”

Giustissimo, ma in concreto? Non lo so, esco dalla fiera con una sensazione di vuoto e mi rendo conto che affiancare belle parole per creare un discorso originale non basta più.

DSC_0417_01L’Italia ha bisogno di creatività ed innovazione. Ha bisogno di nuove voci e nuovi autori, non dell’ennesima ristampa nero su bianco di Wilde, Poe e via dicendo. Questi sono classici, nomi che probabilmente continuano a vendere ma le generazioni cambiano, sono già cambiate e credo che se davvero vogliamo che quel triste 41% si alzi forse è tempo di scommettere su qualcosa di diverso. Sarà che sono giovane, sarà che quando sento parlare di crisi mi viene l’ansia e cerco di ripetere a me stessa che no, non tutto è perduto. Il passato non tornerà ma il futuro è tutto da definire, questa è la ragione per la quale bisogna sfruttare il presente per coltivare nuove idee, nuovi nomi, scelte ed esperimenti.

Non è forse questo che significa “Indipendenza, Autonomia e Bibliodiversità?” Valori che condivido appieno ma che tutto sommato, il BookPride non ha rappresentato fino infondo. (Questo è un mio parere, sia ben chiaro).

Voi che che ne dite? Siete stati al BookPride? Quali sono le vostre considerazioni? Fatemelo sapere e commentate!

Posted In:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...